Home
NUOVO HomeCurriculum VitaeVelenoMorso e trattamentoTrattamento MorsoCentro veleniArealeHabitatDisegniSessareCattivitáRiproduzioneAllevamentoAnatomia - MorfologiaGaleriaReferenze letteraturaAppendiceLibro degli ospitiContattoLinksIndicazioni

deutsch english español français italiana руссий, russian


Allevamento

Allevamento

Immagine iniziale - cliccare qui
Neonato di Heloderma si erige dall’uovo

Svezzare dei giovani Heloderma con le procedure che seguono, dimostratesi piú che efficaci.

1. Teca e condizioni di arredamento

Subito dopo la schiusa, separo i neonati di Gila in dei Fauna Box 20x12x12, muniti di carta a substrato e beverino piatto. In questo lasso di tempo, grazie a codici d’identificazione, data di nascita, modi e tempi di schiusa: scatto ad uno ad uno delle foto personalizzate, che oltre ad arricchire il loro dossier inidividuale, mi aiuteranno poi a determinarne il sesso. Finita questa prassi dopo circa una settimana, i nati (di un massimo di 5 elementi), vengono stabulati a gruppi.

Al fine di svezzamento, sono utilissimi dei Nursing Box per piante. Il riscaldamento é assicurato, mentre dei fori applicati in cima ai Box, ne garantiranno la ventilazione. La trasparenza dei Box sono garanzia di luce. Un termostato controllerá la temperatura attorno i 26 gradi. Ricoprite la base della teca con del terriccio. Rifugi, rocce, legni di cactus, beverini e quant’altri accorgimenti non di devono ribaltare: per cui sceglieteli di materiale rigorosamente pesante.


Esempi di stabulazione:

Offsprings of a breading season Esempio di stabulazione individuale Male hatchling at water bowl
Offsprings of a breading season Esempio di stabulazione individuale Male hatchling at water bowl
Heloderma lucertola mangia uova di quaglia Esempio di stabulazione in gruppo Esempio di stabulazione in gruppo
Heloderma lucertola mangia uova di quaglia

Dopo circa 4 mesi, trasferite i cuccioli di Mostri di Gila a gruppi di due, in Teche di cm. 60x40x40.

2. Parametri e tecniche di alimentazione

Per motivi di prevenzione e sicurezza, oltre a pinze di cm. 30, usare sempre dei guanti pesanti.

Al momento della schiusa, i Mostri di Gila avranno di giá assorbito il tuorlo, usciranno dall’uovo con l’addome disteso. Questo in effetti é il loro primo pasto (vedi Riproduzione, Anatomia). Dopodiché alcuni di loro inizieranno a mangiare poco dopo. Altri accetteranno il primo pinkey (ratto o topo) dopo giorni se non addirittura un paio di settimane. In queste circostanze dovrete disturbarli al punto di fargli sfoggiare la loro irritazione da “Mostriciattoli”. Reagiranno nell’impressionante postura d’attacco che li contraddistingue. Doveroso l’uso di certi trucchi per stimolarli all‘alimentazione.

Per una regolare scheda alimentare, stabilizzate questi efficaci accorgimenti tecnici:

  1. Offritegli il cibo solo durante le ore serali, stabulizzandoli individualmente in piccole teche.

  2. Per provocare la posizione d‘attacco con conseguente apertura della bocca, dovete perseverare ad oltranza nel stuzzicarli. Come la bocca sará spalancata al massimo, con le pinze inserite la preda il piú profondo possibile nella gola. Una volta serrata a tenaglia la bocca, d’istinto il Gila trattiene nelle fauci la preda, in ordine poi d’ingoiarla da se a poco a poco.

  3. Impregnate la testa del “pre- killed” in un tuorlo d’uovo, poi gli si presenta con delle pinze lunghe.

  4. Incidete la testa del “pre-killed”, poi presentatelo al cucciolo con delle pinze lunghe.



Dopo circa 8 settimane di questo iter, i cuccioli di Heloderma dovrebbero essere giá in grado di accettare la preda dalle pinze. Piú che ragionevole alimentarli una volta alla settimana. Il calibro della preda da pasto per adolescenti, dev’essere moderatamente proporzionata alla dimensione di chi la riceve. Ogni 2-3 giorni occorre dare loro un po' di acqua fresca.
I neonati e i piccoli nelle prime quattro settimane devono essere spruzzati con uno spruzzatore almeno ogni due giorni. Questo perché i piccoli hanno una pelle ancora sottile e sono più facilmente soggetti alla disidratazione.

Al primo inverno evitate il letargo ai cuccioli, in quel periodo evitate altresí l’alimentazione su basi regolari. Dopo un anno il loro peso s’aggira in genere attorno i 400 grammi mentre la lunghezza totale del corpo sui 35 cm.


heloderma.net